Chi Siamo

Assopiemonte Dop e Igp 

Costituita nel 1989, Assopiemonte nasce per dare una casa a tutti quei consorzi food piemontesi caratterizzati da una piccola produzione, ma da una grande qualità dei prodotti, dove la tradizione e l’importanza culturale riveste un ruolo di primo piano nel patrimonio regionale, di cui sono vetrina e storia. Ad Assopiemonte aderiscono i Consorzi di Tutela di alcuni tra i più significativi formaggi e prodotti gastronomici a Denominazione di Origine Protetta della Regione: Castelmagno, Murazzano, Robiola di Roccaverano, Toma Piemontese, Ossolano, Riso di Baraggia e Consorzio Carni Qualità Piemonte. 


Assopiemonte coordina le attività dei Consorzi, li rappresenta nelle sedi istituzionali e li assiste nei rapporti con la pubblica amministrazione a livello locale, regionale, nazionale ed in sede comunitaria. Tutela e valorizza i prodotti attraverso l’organizzazione di momenti didattici ed eventi promozionali (come la partecipazione a fiere e concorsi, l’organizzazione di eventi e seminari promozionali in Italia e all’estero, la creazione di incoming rivolti a giornalisti e operatori commerciali dei maggiori mercati europei, la realizzazione di materiale divulgativo).

Assopiemonte, inoltre, collabora attivamente con i Consorzi di tutela per la riflessione sui disciplinari di produzione e sui regolamenti di marchiatura e mensilmente monitora l’andamento dei prezzi medi al dettaglio. Collabora strettamente con l'ONAF (Organizzazione Nazionale Assaggiatori Formaggi) realtà nata in Piemonte e ora diffusa su tutto il territorio nazionale con lo scopo di coinvolgere e formare i sempre più numerosi appassionati dei formaggi di nicchia. Un organismo di fondamentale importanza per valorizzare i formaggi di qualità, creare un bacino di appassionati e, tramite l'assegnazione di punteggi, valorizzare le eccellenze artigiane.

 

Tra le diverse collaborazioni territoriali, Assopiemonte ha negli anni attivato partnership molto importanti e proficue, come quella con il mondo del vino, grazie alla sinergia con i Consorzi di Tutela delle denominazioni vitivinicole piemontesi, e quella con Collisioni, festival di richiamo internazionale, che ospita ogni anno grandi star della cultura e della musica internazionale e allo stesso tempo promuove e valorizza le grandi eccellenze dei piccoli produttori locali nella cornice unica di Barolo, una vetrina importantissima per il turismo culturale ed enogastronomico a livello mondiale.

la D.O.P.

La dop nasce nel 1992 grazie al Regolamento CEE 2081/92 della comunità europea, ed è valida solamente per i prodotti agroalimentari (vini e bevande alcoliche esclusi). È quella che impone le norme più stringenti in assoluto, ed è quindi quella che garantisce più di tutte il consumatore, almeno riguardo ad alcune caratteristiche del prodotto. La dop offre garanzie su diversi livelli del processo produttivo: origine, provenienza delle materie prime, localizzazione e tradizionalità del processo produttivo. I prodotti certificati dop offrono infatti:

  1. Serietà;

  2. Tracciabilità;

  3. Legame con il territorio;

  4. Tipicità grazie al legame con l’ambiente geografico.
     

La tracciabilità di un prodotto DOP, ovvero la garanzia riguardo il luogo di provenienza e di trasformazione delle materie prime è la caratteristica più importante, poiché colma una lacuna della legislazione italiana che non impone di indicare la provenienza degli ingredienti di qualunque prodotto.

Iscriviti alla nostra newsletter!